Elena Ventoruzzo

Laureata con lode in Storia della Danza presso l’università degli studi di Bologna, inizia lo studio della danza classica a 6 anni con l’insegnante Margherita Veronesi (Accademia di Roma).

A Verona studia danza classica, jazz e hiphop con Rita Pavanello, Rossana Sechi e Greta Bragantini, della qualediventa assistente per la danza moderna e contemporanea presso il Centro Professionale Danza Auditorium Ballet dal 2005 al 2008, formandosi inoltre con le insegnanti Giovanna Fantini e Ludovica Ferrigni (danza classica) e Giovanna Venturini e Alice Zanoni (danza modern-contemporanea).

Negli anni, continua a seguire corsi in diverse scuole di Verona e provincia con: Grazia Bisighin Lorella Doni, Paola Maran, Alice Zanoni (della quale diventa assistente) e Ofelia Mastella (danza barocca) e stage tra Verona, Firenze, Roma e Mantova con maestri del calibro di Mauro Astolfi, Eugenio Buratti, Orazio Caiti, Bruno Collinet, Valentina Cossu, Federica Delle Rose, Daniela Borghini, Kledi Kadiu, Dominique Lesdema, Luigi Martelletta, Maurizio Montis, Catia Roberta Nannavecchia, Vittorio Padula, Roberta Pagliaro, Leo Doria Picchirallo, Spellbound Dance Company, Guido Tuveri, Fabio Crestale, Virgilio Pitzalis, Karl Alfred Schreiner, Laura Colomban.

Si dedica all’approfondimento della metodologia del Giocodanza, della Danza Educativa e della Propedeutica alla danza seguendo corsi di formazione professionale presso: Centro Mousikè di Bologna, Accademia Mameli di Milano e Auditorium Ballet di Verona. Presso Aries Ballet sperimenta l’esperienza di fare lezione a un gruppo di mamme con bambini neonati in fascia con Angela Previdi, consulente del Portare.

Come ballerina partecipa agli eventi organizzati dall`Associazione Culturale Wunderkammer all`interno delle Manifestazioni “Verona Risuona” e “Onirica.

Formata anche nell’intercultura (Ca’ Foscari) e interessata all’arte in molti sui aspetti (formazione in Arteterapia Olistica presso l’Associazione Nidra di Trieste e collaborazione con l’associazione Mine Vaganti), si avvicina al metodo Pilates, spesso utilizzato dai ballerini come compensazione, recupero e potenziamento rispetto al loro lavoro in sala.

Frequenta i moduli Anatomia e Biomeccanica ed esercizi di Pre-Mat e Tower con AnnaMaria Vitali (Fisicamente Formazione), workshop di Reformer e Tower (Balanced Body), Exo-chair per l’organizzazione toracica (Elizabeth Larkam) e impara a usare le grandi macchine e i piccoli attrezzi del repertorio Pilates.

L’interesse per la posturologia la porta inoltre a frequentare il corso Ginnastica Posturale metodo Scientifico® dell’ Istituto ATS.

Contemporaneamente si forma anche alla metodologia BodyCode® del Maestro Pino Carbone certificandosi Livello1 per gli attrezzi Elvis e A.R.P.D. (AutoRieducazionePosturaleDinamica) e livello2 MasterStretch.

Attualmente insegna in diverse scuole di danza e palestre di Verona e provincia, cercando di portare la danza, tramite progetti, anche nelle scuole pubbliche.