Simona Granero

Simona GraneroHa iniziato lo studio della danza secondo la tecnica classica. Negli anni successivi ha fatto periodici stages a Milano con i maestri Annamaria Prina, Piotr Nardelli, Marinel Popescu…

Insieme all`iniziale formazione classica ha cercato di coltivare anche il proprio spiccato interesse per la danza moderna e, soprattutto, etnica. Per lo stile moderno ha seguito numerosi corsi e stages tenuti dai maestri Erika Roda, Mat Mattox…

Per le danze folcloristiche, ha iniziato con lo studio della tradizione russa secondo la scuola della maestra Irina Grijevina. In quest`ambito si è avvicinata, attraverso il folclore tzigano, alla danza flamenca, che è diventata il suo principale – se non esclusivo – campo d`interesse.

Ha iniziato lo studio della danza Flamenca in Spagna, a Madrid, dove ha risieduto per anni. Per la tecnica flamenca e le nacchere ha seguito un regolare corso di studi con i maestri Maria Magdalena, El Güito e Josele. Ha inoltre effettuato stages periodici presso l`Accademia “Amor de Dios” di Madrid. Per il classico spagnolo ha invece studiato presso la scuola del “Ballet Español de Madrid” con il maestro e direttore della compagnia José Granero.

Per l`approfondimento della conoscenza della cultura gitana e soprattutto della sua massima espressione, la danza flamenca, particolare menzione merita l`incontro con il chitarrista andaluso di origine gitana Tomas de Los Reyes. Con questi ha avviato uno studio del flamenco antico tradizionale e perfezionato la propria tecnica con particolare rigore filologico.

Ha frequentato periodici stages e corsi di perfezionamento, tra i più importanti quelli tenuti a Siviglia da “El Mimbre” e da “Belen Maya”, dove ha approfondito la tecnica e le nuove tendenze del flamenco contemporaneo.